Tecnologia

Gli algoritmi stanno fornendo un modo per selezionare equamente le assemblee dei cittadini

Le assemblee dei cittadini stanno vivendo un momento. La crescente sfiducia nei governi e negli esperti ha fatto rivivere l’antico metodo greco di autorizzare il pubblico a partecipare alla politica.

Il modello sta guadagnando terreno in tutto il mondo. Nel il Regno Unito e Francia, ad esempio, sono state convocate assemblee di cittadini per deliberare risposte ai cambiamenti climatici.

Ma selezionare i membri di questi organismi è un compito complicato. Idealmente, le assemblee dei cittadini dovrebbero essere rappresentative e selezionate casualmente. Bilanciare questi due requisiti è impegnativo in quanto i volontari tendono a non essere rappresentativi dell’intera popolazione.

Un team di scienziati informatici delle università di Harvard e Carnegie Mellon ha ideato una potenziale soluzione: algoritmi di selezione

Democrazia informatica

Il sistema del team trova pannelli che soddisfano i requisiti di quota e danno ai potenziali membri la stessa possibilità di selezione matematicamente possibile.

L’algoritmo prima costruisce un insieme di pannelli dipendenti dalla quota. Questi vengono sviluppati costruendo in modo iterativo un “portafoglio ottimale” di pannelli e calcolando la distribuzione più equa dei partecipanti. Un singolo pannello viene quindi estratto a caso dalla distribuzione.

L’algoritmo open source è già stato utilizzato per selezionare più di 40 assemblee di cittadini in tutto il mondo. In Michigan, il sistema è stato utilizzato per selezionare un gruppo di 30 residenti per formulare raccomandazioni su COVID-19.

Il processo è stato un successo, secondo un rapporto di giugno di Azienda veloce:

I loro relatori scelti erano demograficamente rappresentativi, equilibrati tra i sessi, di età compresa tra 20 e 87 anni e avevano ampie variazioni di razza, istruzione e opinioni politiche. Il panel è emerso con 12 raccomandazioni politiche sulla gestione del COVID-19 e dell’economia, compresi i mandati di mascherine, i sussidi di disoccupazione e le sovvenzioni per gli aiuti domiciliari.

I ricercatori ora esploreranno nuovi modi in cui l’informatica può contribuire alle pratiche democratiche.

In un momento di declino del rispetto per i politici professionisti, gli algoritmi del team potrebbero migliorare una forma alternativa di democrazia rappresentativa.

Puoi leggere il documento di studio ad accesso aperto in Natura.

Saluti Umanoidi! Sapevi che abbiamo una newsletter dedicata all’intelligenza artificiale? Puoi iscriverti giusto qui.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Tecnologia

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.