L'ultimo post

Stazioni di ricarica per veicoli elettrici nelle case e negli uffici e come alleviare la rete energetica La rosacea è una malattia autoimmune? Lo svapo è collegato all’aumento del rischio di disturbi alimentari tra gli studenti universitari statunitensi I robot chef di oggi non sono quello che pensi che siano Gli uomini possono dormire peggio di notte durante la prima metà del ciclo lunare Il trailer di “Hawkeye” di Disney+ mostra il passato di Clint Barton che lo raggiunge – Tecnews25 Può una città in espansione dell’economia verde essere costruita per durare? I regolatori dei vaccini della FDA discutono contro i richiami del vaccino contro il Covid in un nuovo documento L’impiegata della metropolitana dice di essere stata sospesa dopo aver combattuto contro un ladro La startup egiziana Capiter raccoglie $ 33 milioni per espandere la piattaforma di e-commerce B2B in MENA – Tecnews25

Se hai una vita super impegnata e hai bisogno di semplificare, potresti essere interessato a una routine di cura della pelle minimalista.

Questa è una nuova tendenza che colpisce l’industria della bellezza che sta prendendo piede. L’idea è quella di utilizzare meno prodotti per la cura della pelle pur godendo degli stessi benefici antietà e per una pelle sana.

Suona bene, vero? Ma funziona veramente?

Che cos’è una routine di cura della pelle minimalista?

Prenditi un minuto per guardare nei tuoi armadietti del bagno. Se sei come la maggior parte di noi, troverai molti prodotti per la cura della pelle.

Hai i tuoi detergenti, toner, creme idratanti, sieri, creme solari, maschere, esfolianti e altro ancora. Il solo guardarlo tutto potrebbe essere sufficiente per stressarti.

Ora immagina di ripulire l’intero armadietto e di sostituire tutto lì con 3-5 prodotti.

Si sente meglio, vero?

Questo è lo skincare minimalista, chiamato anche “skinimalismo”. Affrontare ciò di cui la tua pelle ha bisogno con meno prodotti.

Ridurre al minimo la cura della pelleCome è nato il minimalismo della pelle?

Non è passato molto tempo da quando lo abbiamo fatto tutti comunque. Ci siamo spruzzati un po’ d’acqua in faccia e siamo partiti. In seguito, potremmo aver usato il sapone, ma è solo negli ultimi decenni che ci siamo sovraccaricati di prodotti per la cura della pelle.

E non c’è da meravigliarsi. Ogni giorno sentiamo parlare di nuovi ingredienti che abbiamo assolutamente dovere avere nei nostri regimi di cura della pelle o nuovi prodotti che dovremmo usare se vogliamo apparire al meglio.

Quando hai ottenuto tutto ciò che dovresti avere per una pelle bella, stai accumulando più di sei o più prodotti a notte.

Ci sono infatti nuovi ingredienti oggi che possono aiutare la nostra pelle. Più i dermatologi apprendono come funziona la pelle, più composti possono utilizzare per ritardare la comparsa dell’invecchiamento e promuovere un aspetto più giovane.

Ad esempio, un siero alla vitamina C può aiutare a schiarire le macchie scure. Una maschera di argilla può assorbire l’olio in eccesso. Le ceramidi possono aiutare a rimpolpare la pelle e nascondere le rughe. Gli antiossidanti proteggono la pelle dall’inquinamento e da altri attacchi ambientali. Il collagene può aiutare a rassodare e rafforzare la pelle e, naturalmente, molti estratti vegetali possono aiutare ad alleviare l’infiammazione, raffreddare le irritazioni e lenire la pelle sensibile.

Ridurre lo stress con una routine di cura della pelle minimalista

Tutto questo suona alla grande, quindi acquistiamo e applichiamo fino a quando i nostri armadietti sono pieni. Poi ci rendiamo conto che stiamo spendendo 20-30 minuti a notte per eseguire le nostre routine di cura della pelle, senza dire nulla di tutti i soldi che stiamo spendendo per quei prodotti. Quello che è successo?

Per la maggior parte di noi, è diventato un po’ folle. Inoltre, stiamo iniziando a scoprire che accumulare un prodotto dopo l’altro sulla pelle può essere dannoso, potenzialmente irritante o ostruire i pori.

In effetti, l’uso di troppi prodotti, soprattutto se alcuni di questi contengono ingredienti aggressivi, può danneggiare lo strato esterno con il tempo, portando a una maggiore sensibilità e perdita di umidità. Alcuni dei prodotti possono interagire anche con altri, causando irritazioni o infiammazioni.

Inoltre, chi ha il tempo?

Una routine di cura della pelle minimalista può includere una cura della pelle sostenibile

Poi ci sono tutti i rifiuti. Tutti quei barattoli, bottiglie e tubi nella spazzatura.

Ora che la nostra società sta pensando di più alla sostenibilità ambientale, molti di noi si sentono a disagio a riempire i nostri bidoni della spazzatura con tutti questi contenitori, in particolare quando non siamo nemmeno sicuri che ci stiano facendo bene.

Alla fine, alcune persone ne hanno avuto abbastanza e hanno deciso di pulire gli armadietti e ricominciare da capo. Con un rinnovato desiderio di una routine di cura della pelle più semplificata, il consumatore di oggi sta iniziando ad abbracciare il minimalismo di bellezza.

Puoi pensarlo come un decluttering della tua routine di cura della pelle.

Come abbracciare una routine di cura della pelle minimalista

Se ti senti come tanti altri, che la tua routine di cura della pelle è diventata troppo complicata, ecco alcuni passaggi che puoi adottare per adottare una routine di cura della pelle minimalista.

1. Rivedi la tua routine attuale.

Tira fuori tutti i prodotti che stai usando sulla tua pelle e dai loro un’occhiata. Quanti ne hai? Ti servono tutti?

Ora è importante non apportare cambiamenti drastici (a meno che tu non lo voglia). Di solito, l’approccio migliore è prenderlo con calma. Metti tutti i prodotti nell’angolo ed estrai i tre di base (coperti nel passaggio successivo).

2. Inizia con i tre di base.

Detergente, tonico, idratante. Questi sono i tre prodotti di base di cui hai bisogno in qualsiasi routine di cura della pelle, quindi è meglio iniziare da lì.

Guarda i tre prodotti che hai già in queste categorie. Assicurati che stiano facendo il loro lavoro. Dovrebbero corrispondere al tuo tipo di pelle (detergente cremoso per la pelle secca, ad esempio, e detergente liquido per la pelle grassa) e lasciare una sensazione favolosa sulla pelle. Se il detergente lascia la pelle tesa e secca, potresti averne bisogno di un altro.

3. Follow-up con un esfoliante.

L’unica altra cosa di cui la tua pelle ha bisogno, oltre a pulire, tonificare e idratare, è un’esfoliazione regolare. Dobbiamo eliminare quelle cellule morte della pelle se ci aspettiamo che la pelle abbia un aspetto migliore.

Controlla i prodotti che possiedi. Potresti già avere un siero o una maschera acida che funziona bene per te. In caso contrario, potrebbe essere qualcosa che vorresti aggiungere alla tua routine.

4. Considera i prodotti multi-tasker.

In risposta alla richiesta di un minor numero di prodotti, molte aziende di cura della pelle stanno ora creando prodotti multi-tasker, quelli che possono fare più di una cosa.

CV Skinlabs è una di queste aziende. Gli ingredienti di ciascuno dei nostri prodotti non sono solo potenti, ma multifunzionali, mirando a più di una preoccupazione.

Il nostro spray Rescue + Relief, ad esempio, funziona benissimo come tonico idratante, ma aiuta anche a lenire arrossamenti e infiammazioni per chi soffre di eczema, psoriasi o ferite della pelle. Serve come un ottimo idratante di mezzogiorno e il perfetto dopobarba.

La nostra Calming Moisture, per fare un altro esempio, è la perfetta crema idratante da giorno, ma funge anche da crema per la notte, maschera idratante (quando la si lascia in posa per 10 minuti), primer per fondotinta e post-trattamento per microdermoabrasione o peeling chimico.

Il nostro balsamo rigenerante per la pelle è perfetto come balsamo per le labbra, ammorbidente per cuticole e cicatrizzante e aiuta anche ad alleviare le mani screpolate e secche.

Dai un’occhiata ai prodotti che hai e vedi se qualcuno di loro è multi-tasker. Questi sono quelli che probabilmente vorrai conservare.

5. Acquista solo un nuovo prodotto alla volta.

Conosci quei grandi magazzini: adorano mandarti fuori dalla porta con un gruppo di prodotti. È un buon modo per loro di presentarti diversi prodotti che potresti voler acquistare in futuro, e ammettiamolo: è divertente provare nuovi prodotti.

Ma è anche così che andiamo nella tana del coniglio ad accatastare i nostri armadietti pieni di prodotti per la cura della pelle di cui non abbiamo bisogno. Invece, limitati a un nuovo prodotto alla volta. Concediti un paio di settimane per adattarti all’utilizzo dei soli tre prodotti base, poi chiediti: di cosa ha bisogno la mia pelle?

Se ti sembra un po’ secco, forse hai bisogno di una crema notte più ricca. Se stai lottando con l’iperpigmentazione, forse hai bisogno di qualcosa con acido glicolico per aiutare a levigare l’aspetto della pelle. Se ti manca la crema solare, cercala.

In altre parole, invece di ascoltare il commesso, lascia che la tua pelle ti dica di cosa ha bisogno.

Hai adottato una skincare routine minimalista?

fotografato da Monstera a partire dal Pexels.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.